Seite in deutsch
Monguelfo
Castel Welsperg
Paul Troger
HOLIDAYPASS PREMIUM

Scoprire l'Alto Adige anche senza usare la propria auto

Facebook

L'Associazione Turistica Val Casies-Monguelfo-Tesido su Facebook. Ti piace

Posta del mattino

ogni giorno le nostre novitá

Manifestazioni

Prossime manifestazioni in programma!

Sulle orme di Paul Troger


Paul Troger, il pittore del Barocco austriaco. Nacque il 30 ottobre 1698 a Zell sotto Welfsperg (oggi Monguelfo in Val Pusteria, Alto Adige), figlio di un sarto e sagrestano. I conti Firmian ne scoprirono il talento e lo favorirono: portarono infatti il figlio dell’artigiano (e con lui tre suoi fratelli) a Mezzocorona (TN) e gli diedero la possibilità di fare pratica per tre anni presso l’apprezzatissimo parroco e pittore di Cavalese Giuseppe Alberti. Nei successivi undici anni Troger proseguì la sua formazione presso diverse scuole pittoriche italiane: i più grandi artisti italiani, come il veneziano Piazzetta, il napoletano Solimena, il romano Conca e il bolognese Crespi e altri celebri pittori dell’epoca furono suoi maestri.

Nel 1727 Paul Troger tornò in Austria; già da tempo si era creato uno stile personale, ispirandosi ai modelli italiani e rielaborandoli. Incomincia così la sua carriera artistica. Dopo un soggiorno di due anni in Carinzia e a Salisburgo - durante il quale lavorò per il principe-vescovo di Salisburgo conte Maximilian von Thun, suo committente e mecenate - si trasferì a Vienna, dove per un certo periodo fu anche rettore della famosa Accademia delle Arti. A Vienna non ebbe incarichi dalla corte imperiale. Troger abbellì con i suoi trionfali cicli di affreschi, con pale d’altare e immagini devozionali le grandi abbazie di Melk, Altenburg, Zwettl, Göttweig, Seitenstetten e Geras (Bassa Austria); si possono ammirare opere sue anche a Hradisch (Moravia), Bratislava (Slovacchia) e Raab (Ungheria), ma fu negli affreschi del Duomo di Bressanone, nel suo Tirolo natale, che Troger raggiunse i vertici della sua arte e "si confermò ed eternò come il pittore virtuoso dal pennello famoso nel mondo”. Paul Troger morì a Vienna nel 1762, quando il momento culminante del Barocco austriaco era ormai trascorso. Un folto numero di allievi del Maestro continuò per decenni la sua arte.

Citiamo qui solo alcuni dei 250 celebri allievi di Troger, in ordine alfabetico: Bergl, Hautzinger, Henrici, Knoller, Maulbertsch, Van Meytens, Peteffi, Johann Jakob Zeiller e Josef Anton Zoller. I critici d’arte lo definiscono il Maestro della pittura barocca dell’Impero asburgico. Il "blu di Troger” affascina tutti gli appassionati d’arte. Con gli affreschi da lui eseguiti nelle abbazie della Bassa Austria – dove sono in corso le mostre su Paul Troger - il più importante figlio di Monguelfo si è guadagnato fama e importanza a livello europeo.

Homepage
www.paultroger.it


Initiative per Monguelfo | Via Pusteria 16 | I-39035 Monguelfo (BZ) | Part. IVA: 02490200215
Tel. +39 0474 944 118 | Fax +39 0474 944 599 | info@welsberg.com